Haas

Storia

Il produttore di macchine utensili d’America


Haas Automation è il più grande costruttore di macchine utensili nel mondo occidentale e produce una linea completa di centri di lavorazione verticali CNC, centri di lavorazione orizzontali, torni CNC e dispositivi rotanti.

Gene Haas fondò Haas Automation, Inc., nel 1983 con l’intenzione di produrre delle macchine utensili che fossero economiche e affidabili. Fu così che l’azienda entrò nel settore delle macchine utensili con il primo indexer della pinza completamente automatico e programmabile – un dispositivo utile per posizionare i pezzi da lavorare con la massima precisione. L’indexer della pinza 5C brevettato Haas riscosse un successo enorme e, nel corso dei quattro anni successivi, l’azienda espanse la propria linea di prodotti fino a includere una vasta selezione di tavole rotanti completamente programmabili, indexer rotanti e accessori per macchine utensili.

Nel 1987 Haas Automation iniziò a sviluppare il suo primo centro di lavorazione verticale (VMC, Vertical Machining Center), una macchina progettata per eseguire lavorazioni, quali fresatura, foratura, maschiatura e alesatura. Tale macchina (VF-1) fu introdotta a un costo competitivo rispetto alle macchine utensili dei produttori esteri. Nel 1988, grazie anche all’impiego dei più moderni processi e delle ultime attrezzature mirando a una produzione di massima precisione, vennero completati i primi prototipi di VF-1 che furono presentanti in occasione della fiera internazionale di macchine utensili International Machine Tool Show (IMTS 88) tenutasi a Chicago, nell’Illinois.

A quell’epoca, gli studiosi del settore e i membri della stampa specializzata era scettici che un centro di lavorazione costruito in America potesse essere venduto per un importo inferiore a 50.000 USD. Haas non solo è riuscita a mantenere il prezzo, ma ha realizzato il prodotto, cosa che altri produttori spesso non erano in grado di fare. Oggi, Haas VF-1 si vende ancora per un importo inferiore a 50.000 USD e, nella maggior parte dei casi, la macchina di un cliente può essere consegnata entro poche settimane dall’ordine iniziale.

Per garantire massima precisione, Haas fabbrica tutti i principali componenti in house, impiegando apposite macchine utensili CNC all’avanguardia. Nello stabilimento di 1,1 milioni di metri quadri che ospita l’azienda si fa ampio uso dei recenti metodi produttivi molto flessibili e delle pratiche di produzione just-in-time in modo tale da snellire al massimo le capacità produttive e, al contempo, ridurre i costi. La combinazione di tali fattori e il coinvolgimento negli interventi di elettronica e montaggio meccanico di squadre altamente qualificate consente ad Haas di tenere sotto controllo qualità, spese, affidabilità e disponibilità. I risparmi risultanti e la qualità aumentata vengono trasferiti al cliente nella forma di prezzi più bassi e prodotti migliori.

Delle circa 300 macchine utensili per il truciolamento presenti nell’officina della compagnia più di due terzi sono macchine Haas – una dimostrazione del fatto che l’azienda crede fermamente nei propri prodotti. Per crescere a livello produttivo in termini sia di capacità che di potenziale, Haas continua a integrare nuovi macchinari di produzione per poter così produrre più pezzi in modo più efficiente, oltre che per ridurre ulteriormente il prezzo a cui l’utente finale acquista i prodotti Haas.

Oggi, Haas fabbrica quattro linee di prodotto principali: centri di lavorazione verticali (VMC) e orizzontali (HMC), torni CNC e tavole rotanti, nonché una serie di macchine grandi a cinque assi e macchinari speciali. Tutti i prodotti Haas vengono fabbricati nel vasto stabilimento dell’azienda a Oxnard, in California – il centro di produzione di macchine utensili più moderno di tutti gli Stati Uniti.